Area riservata

Per entrare nella parte del sito riservata ai soci digitare user ID e password nei campi sottostanti.

Username:

Password:


Ricerca ricambi usati

Per cercare un ricambio usato compila il seguente modulo.
La tua richiesta verrà inviata a tutti i magazzini ricambi dei soci del consorzio


Informativa ai sensi dell?art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 30/6/2003
Solo elettrodomestici eco-efficienti
 
Un gruppo di ricercatori finanziati dall'UE ha sviluppato una piattaforma software on line per aiutare chi progetta elettrodomestici a rendere questi prodotti più efficienti dal punto di vista energetico.L'integrazione di considerazioni ambientali nei prodotti e nei dispositivi domestici richiede una pianificazione lungo ogni fase della progettazione.
Grazie al progetto G.EN.ESI, sono stati studiati nuovi modi di sostenere lo sviluppo di prodotti realizzabili dal punto di vista commerciale ed efficienti dal punto di vista dei costi con un impatto ambientale significativamente ridotto.
Allo scopo, il progetto ha sviluppato una piattaforma di ingegneria del software per migliorare il design ecologico e la sostenibilità della produzione di prodotti elettronici e meccanici. Qui i prodotti possono trovare strumenti che li aiutano a valutare le soluzioni tecniche nelle prime fasi della progettazione e a sistemare il loro impatto su tutto il ciclo vitale del prodotto.
Il consumo di energia è diventato una considerazione chiave per chi fabbrica prodotti. Il settore residenziale/domestico rappresenta circa il 20% del consumo globale di energia e le emissioni di gas serra provenienti da questo settore superano il 35%. Gli elettrodomestici contribuiscono in larga misura a questo consumo di energia. E' per questo che l'UE ha adottato provvedimenti per ridurre il consumo di energia nelle case. All'inizio di quest'anno sono entrate in vigore nuove misure sull'efficienza energetica che secondo la Commissione Europea faranno risparmiare la stessa quantità di energia attualmente consumata da 11 milioni di abitazioni e faranno risparmiare ai consumatori 45 € per nucleo familiare in bolletta. Queste misure comprendono etichette energetiche per gli elettrodomestici per cucinare e i prodotti venduti on line, nonchè requisiti di stand-by automatico per dispositivi connessi a macchinette dal caffè.
Il progetto G.EN.ESI è quindi rivolto a un vero bisogno della produzione. I produttori di elettrodomestici devono prendere in considerazione ecologici quando progettano nuovi prodotti e allo stesso tempo hanno bisogno di rimanere competitivi per quanto riguarda i costi. Il progetto stima che le decisioni prese all'inizio della progettazione, durante la fase concettuale per esempio, influenzano tra il 70 e l'80% del costo totale del prodotto, è quindi chiaramente fondamentale che tutte le decisioni siano decisioni informate.
Benché esistano già strumenti di software avanzati per aiutare i progettisti nelle loro scelte funzionali, strutturali ed estetiche, non esistono strumenti facili da usare per la valutazione ambientale. La piattaforma software del progetto colma questa lacuna, aiutando chi progetta il prodotto a fare scelte di progettazione ecologiche senza perdere di vista i costi.
Inoltre, la piattaforma può essere completamente integrata con altri strumenti di progettazione e sviluppo, come per esempio il CAD. Anche se l'approccio proposto è rivolto principalmente al settore degli elettrodomestici, può facilmente essere esteso ad altri prodotti meccanotronici. Il progetto ha contribuito, inoltre, agli standard internazionali di eco-design suggerendo regole e linee guida per gestire il processo di progettazione di prodotti ecosostenibili.



www.hitechambiente.it
...
Leggi ancora

Efficienza energetica
 
Le novità sugli ecobonus del 65%, ma anche le scadenze e gli obblighi di legge che scattano da quest'anno per imprese, amministrazioni pubbliche e famiglie in tema di efficienza energetica, sono raccolte e spiegate nella "Guida al'efficienza per il 2015", realizzata dall'Enea e disponibile on line all'indirizzo efficienzaenergetica.acs.enea.it. Su questo sito, curato da Enea in collaborazione con il MiSE, sono anche disponibili informazioni sugli ecobonus e numeri di telefono per richiedere indicazioni sugli incentivi rinnovati dal Governo anche per l'anno in corso.
Le principali innovazioni in tema di efficienza per il 2015 riguardano l'estensione degli incentivi sotto forma di detrazioni del 65% introdotta dalla legge di Stabilità e l'attuazione delle previsioni del D.Lgs. 102/2014. Fra queste, in particolare, la predisposizione, in collaborazione con Enea, di un programma di intervento per il miglioramento della prestazione energetica degli immobili della PA centrale e l'obbligo di diagnosi energetica per le imprese di grandi dimensioni entro fine 2015.
Per quanto riguarda gli ecobonus, da quest'anno valgono anche per l'acquisto e la posa in opera delle schermature solari, ovvero per le spese sostenute nei prossimi 12 mesi fino ad un valore massimo di 60.000 €; saranno detraibili le spese per tende esterne, chiusure oscuranti, dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate, e in generale le schermature.
Inoltre, l'ecobonus del 65% p stato ampliato alle spese per l'acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. Le spese devono essere sostenute nei prossimi 12 mesi fino a un valore massimo della detrazione di € 30.000.

Ristrutturazioni - La legge di stabilità rinnova, inoltre, le detrazioni nella misura del 50% per le ristrutturazioni e del 65% per gli interventi di efficienze energetica. Confermata la proroga anche per gli interventi di efficientamento energetico che interessano le parti comuni degli edifici condominiali. Anche questi godranno dell'agevolazione maggiorata al 65% fino al 31 dicembre 2015.
Per gli interventi di riqualificazione energetica, restano immutati i tetti massimi di spesa detraibili. 
Per tutto il 2015 resterà al 65% anche la detrazione prevista per le spese destinate agli interventi antisismici e di messa in sicurezza statica.
La documentazione obbligatoria per beneficiare delle detrazioni andrà inviata all'Enea, che svolge un ruolo di raccolta e monitoraggio della documentazione relativa alle richieste presentate e un ruolo di assistenza tecnica agli utenti. Durante i sette anni di vigenza del Programma di detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici, l'Enea ha rilevato un continuo e significativo incremento degli interventi di riqualificazione energetica, grazie anche all'innalzamento della detrazione dal 55 al 65%.





www.hitechambiente.it
...
Leggi ancora

Consorzio Autodemolitori della Toscana - P. Iva 04907870481
Sede legale: Piazza Petrucci, 8 54100 Camaiore (LU)
Sede operativa: Via Massa Avenza, 150 - Area Montedison ex Cersam - 54100 Z. I. MASSA
www.consorzioautodemolitoridellatoscana.com
cons-autodem-toscana@libero.it
Tel. 0585/856767 - fax 0585/505637